Il Paese - S. Stefano Quisquina PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 22 Novembre 2010 18:07

S.Stefano si trova nella bella e fertile vallata del Magazzolo. La valle è ricca di acque, da sempre rinomate per freschezza e per salubrità. Oltre alle sorgenti del “voltano” e della “prisa” nel territorio hanno origine i fiumi Magazzolo, Platani e il Turvoli.

Il paese è circondato da montagne verdeggianti. I monti sono molto belli, rimboschiti di pinete, ricchi di una flora assai eterogenea.  Fu fondato nel secolo XIII e appartenne a Giovanni di Caltagirone. Feudo dei Chiaramente  nel secolo XIV. Passò in seguito alla famiglia  Ventimiglia dei Principi di Belmonte.

Ai tempi di Re Martino I la Sicilia era stata divisa in quattro valli: di Mazzara, di Demone, di Noto, di Agrigento. In seguito  la valle di Agrigento fu abolita, mentre quelle rimaste furono   suddivisi in 43 comarche; fra queste quella di Castronovo a cui appartenne  S.Stefano.  Nel 1812 la comarca di Castronovo fu abolita e il paese passò sotto il nuovo distretto di Bivona.

Patroni del paese sono: S.Stefano Protomartire e S.Rosalia.

Figure eminenti del nostro paese i  domenicani: Giacinto Giordano Ansalone e Vincenzo Traina. Il primo Santo  l’altro beato. Vincenzo Traina entrato giovanissimo nell’ordine dei Domenicani prima a S.Stefano poi a Palermo a S.Zita. Nato a S.stefano intorno al 1525, a sette anni si ritirò nel convento dei Domenicani. Quindicenne fu ammesso nell’ordine e fece la professione religiosa a S.Zita a Palermo. Nel 1569 fu mandato in Germania dove fu priore nel convento di Znoymense.

Tornò in Sicilia e fu maestro dei novizi a S.Zita fino alla morte 4 maggio 1598. Moriva Vincenzo Traina in fama di santità e nasceva  un altro santo Giacinto Ansalone (1 novembre 1598).

Il beato Vincenzo Traina dopo la morte continuò ad essere  venerato. A lui si attribuiscono molti miracoli.

Il 18 ottobre 1987 Giacinto Ansalone veniva proclamato Santo da Giovanni Paolo II durante una solenne funzione, celebrata a Roma in Piazza S.Pietro. Molti furono gli stefanesi che parteciparono alla canonizzazione.

S.Giacinto Giordano Ansalone è molto amato e venerato a S.Stefano. La festa si celebra il 19 novembre.

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Gennaio 2011 14:29
 

Copyright © 2011 www.chiesamadresantostefanoquisquina.it - Credits: Giovanni Gaetani Liseo.

Giubileo della Misericordia 2016 Giubileo della Misericordia 2016.